Fase 01. Prepariamo le miscele

Esperimento più lungo degli altri, ma ne vale la pena! Iniziate prendendo 3 recipienti. Nel primo, versate l’equivalente di 2 bicchieri d’acqua e un 1 cucchiaio bello pieno di Bicarbonato e mischiate per un po’.
Nell’altro recipiente versate la colla liquida trasparente. L’equivalente di un bicchiere basterà. Aggiungete un po’ di acqua (3/4 bicchiere), mischiate e aggiungete ora un 8-10 gocce di colorante per alimenti. Le vostre 2 miscele sono pronte.

Fase 02. Ed ecco lo slime

Ora unite il contenuto delle due ciotole e noterete che inizia a prendere la consistenza dello slime. Probabilmente sarà un po’ liquido, quindi, facendo una lieve pressione, vedrete affiorare l’acqua in eccesso che potrete versare nel terzo contenitore. Il vostro slime è quasi pronto

Fase 03. Spazio alla fantasia!

In questo esperimento, la cosa più bella è che potrete decorare lo slime in moltissimi modi diversi. Noi abbiamo aggiunto un po’ di glitter e degli occhi giocattolo per renderlo più spaventoso, ma come dicevamo, l’unico limite è la vostra fantasia, quindi stupiteci! Mandateci le vostre foto!

Materiale Necessario

    • Bicarbonato
    • 1 misurino
    • 1 cucchiaino
    • 3 recipienti
    • Caraffa d’acqua
    • Colorante Alimentare
    • Glitter (Facoltativo)
    • Occhi/altri gadget spaventosi (Facoltativo)
    • Colla liquida trasparente

Consigli utili

  • Nessun particolare consiglio, l’unico limite è la vostra fantasia! Provate tanti colori e varianti!

Curiosità

  • Lo slime italiano più famoso è sicuramente lo skifidol, presente ormai da decenni nei negozi di tutta italia

Avvertenze

  • Nessuna avvertenza particolare. L’esperimento è completamente sicuro, potrebbe essere svolto da soli dai 9 anni di età.

Altri esperimenti che potrebbero interessarti

Halloween Special – Slime fatto in casa

Slime

Il bicchiere volante – Attività per bambini

Floating cup

Fluido Sanguinoso – Esperimenti per bambini

Raining Blood

Non ne hai abbastanza vero? Torna alla pagina degli esperimenti o leggi la rivista


Vai agli esperimenti   Scarica il magazine